ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


AUDREY HORNE - Youngblood

Reviews

AUDREY HORNE
Youngblood

(Napalm Records)

2013


Il “successo” degli Enslaved non intacca la vena compositiva del chitarrista Arve Isdal (qui presente sotto lo pseudonimo di Ice Dale) e dei suoi Audrey Horne (monicker preso in prestito da uno dei personaggi di Twin Peaks di Lynch!), che, agli albori del 2013, sfornano un album eccezionale. La ricetta è dannatamente efficace: hard rock anni ’70, ritmiche tipicamente NWOBHM (coi tipici fraseggi chitarristici à la Iron Maiden/Thin Lizzy) e tanta energia e melodia. “Redemption Blues” mette subito in risalto le qualità della band, risultando un brano incendiario caratterizzato da un ottimo lavoro dei due chitarristi, così come “Straight Into The Grave”, nella quale la band pigia maggiormente sull’acceleratore e il frontman Toschie s’inventa trascinanti linee vocali. E ancora: la title-track è contraddistinta da un refrain stellare, la più scanzonata “Pretty Little Sunshine” vi farà tornare il sorriso, “This Ends Here” è una cavalcata epica che non vi toglierete più dal cervello e la conclusiva “The King Is Dead” è un altro pezzo da novanta. Song di altissimo livello, ottimi musicisti e anche un gradevole artwork di copertina: cosa dobbiamo aggiungere affinché compriate questo album? Una foto del Gottardi nudo su un letto di rose? (Siamo proprio sicuri che sarebbe un buon incentivo? NdStefano)

Luca Driol

Track List:

1. Redemption Blues
2. Straight Into Your Grave
3. Youngblood
4. There Goes A Lady
5. Show And Tell
6. Cards With The Devil
7. Pretty Little Sunshine
8. The Open Sea
9. This Ends Here
10. The King Is Dead




Torna ai contenuti | Torna al menu