ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


SNAKEBITE - WTF ?!

Reviews

SNAKEBITE
WTF ?!

(Autoprodotto)

2009


Gli Snakebite hanno messo la testa a posto, e non solo perché sono passati tutti dal parrucchiere per farsi dare un'accorciatina ai capelli! Prima di tutto hanno eliminato “l'anello debole”, la voce, che in passato ha pesato notevolmente sul risultato di Tickets For Rock N Roll e, soprattutto, Sleep When I'm Dead, vero e proprio full-length con tutti i crismi del caso, con tanto di buona resa sonora che mancava al primo ep. In seconda battuta hanno progressivamente diminuito, sino quasi ad eliminare del tutto, i riferimenti all'hair metal 80iano che ne avevano contraddistinto gli esordi. Non conosciamo i motivi che hanno portato al cambiamento di cantante, né ci interessano, ma sicuramente, come appurato anche in sede live quando ci è capitata l'occasione di ascoltarli, gli Snakebite hanno tratto giovamento dal passaggio del chitarrista Smoke dietro al microfono. Certo il doppio ruolo di frontman/chitarrista solista ne limita un po' i movimenti, ma il risultato finale giustifica la scelta. Dal vivo propongono un medley composto da “Bang Bang” dei Danger Danger e “Everything About You” degli Ugly Kid Joe, forse proprio perché questi, oggi, sono i due gruppi da cui il combo perugino sembra trarre maggiore ispirazione. La copertina di WTF ?!, semplice e diretta, ben si sposa con l'odierna immagine della band, meno eccessiva che in passato; gli innesti di Rikki alla chitarra e Robbie al basso (anche se le parti di questo ep sono state registrate da Dan dei Pollution, che per diverso tempo ha ricoperto il ruolo di bassista in attesa di un membro definitivo) danno finalmente un senso di completezza alla formazione, che vede solo due elementi originali, il sopraccitato Smoke ed il batterista Kendy. L'opener “Love Me Or Leave Me” è forse il manifesto sonoro dei nuovi Snakebite: chitarre ruggenti, una sezione ritmica che spinge come un treno in corsa ed un ritornello che non si dimentica con facilità, esaltato da un adatto timbro vocale. La qualità è costante per l'intera durata del mini cd, con alcuni picchi raggiunti da “Shake This Town”, scanzonata rock'n'roll song che nel refrain ricorda vagamente il tormentone dei Rednex “Old Pop In An Oak”, “Best Memorioes”, allegro party rock che suona Snakebite sino al midollo e la nuova versione di “Sleep When I'm Dead”, rinominata “S.W.I.A.D. '09”, che rende finalmente giustizia a questo brano. Sei pezzi che mettono in mostra una band compatta, che ha saputo trovare uno stile personale e gettato le basi per un cammino che, ci auguriamo, sia lungo e prosperoso.

Stefano Gottardi

Track List:

1. Love Me Or Leave Me
2. Shake This Town
3. Red House
4. Best Memories
5. Play In Hell
6. S.W.I.A.D. '09




Torna ai contenuti | Torna al menu