ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


DIAMOND LANE - World Without Heroes

Reviews

DIAMOND LANE
World Without Heroes

(Autoprodotto)

2011

A sei anni di distanza del debut Cut To The Chase, e con una formazione rinnovata, gli americani Diamond Lane si riaffacciano sul mercato discografico con un nuovo full length intitolato World Without Heroes. Testri graffianti che elogiano il credo del sex, drugs & rock ‘n’ roll, attitudine da vendere e una solida base strumentale sono le fondamenta attorno alle quali è costruito questo album. Non sono di certo dei novellini, son senz'altro cresciuti a pane e hair metal, e di sicuro hanno ben assimilato la lezione impartita dai vari Guns N' Roses, Skid Row, Mötley Crüe, Spread Eagle e Warrant, che hanno saputo rileggere in chiave più fresca e moderna, tuttavia la sensazione è che non tutto sia stato curato nei minimi particolari. Mancano, infatti, i ritornelli anthemici che caratterizzavano i migliori dischi hard rock 80iani, e, sebbene alcune canzoni piacciano sin dal primo ascolto (“I Know Who You Did Last Summer”, “City Of Sin”, “Time Bomb”) ci sono alcuni filler che invogliano la pressione del tasto skip. Manca anche la ballad di turno, che di sicuro avrebbe fatto la sua bella figura in questo contesto e, magari, avrebbe un po' smorzato il ritmo sempre e costantemente sostenuto, che non lascia fiato. Probabilmente la presenza di brani più heavy e al passo coi tempi come “All The Pretty Things” e “Endgame” farà la felicità dei cultori del modern rock, ma, allo stesso tempo, farà storcere il naso ai nostalgici e domandare loro se questo album è dedicato agli storici fan dei gloriosi 80s o alle nuove leve più avvezze a sonorità moderne. In definitiva World Without Heroes non si può nemmeno considerare un passaggio a vuoto, perché comunque si ascolta con piacere, ma la sensazione è che, con un paio di accorgimenti ed una più precisa direzione stilistica, avrebbe potuto essere un prodotto di maggior livello.

Stefano Gottardi

Track List:

1. All Rebels Welcome
2. I Know Who You Did Last Summer
3. City Of Sin
4. Sundress City
5. All The Pretty Things
6. Needle Down
7. Time Bomb
8. Heaven's Falling
9. Never Going Home
10. Endgame




Torna ai contenuti | Torna al menu