ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


ABSYNTH AURA - Unbreakable

Reviews

ABSYNTH AURA
Unbreakable

(logic(il)logic/Andromeda Dischi)

2011

Unbreakable è il debut album degli Absynth Aura, band formata da Claudia "Klod" Saponi, Michele “Dr.Viossy” Vioni (Mr.Pig, Killing Touch), Giorgio “JT” Terenziani (Mr.Pig, Killing Touch, Angels & Demons) e Marco "Mark" Renzi. Famosi per la loro consolidata collaborazione con Michele Luppi, ormai uno dei cantanti più conosciuti e apprezzati del nostro Paese, JT e Viossy propongono questa volta un progetto personale, che li vede distanziarsi e, in qualche modo prendere le distanze, dal loro famoso “datore di lavoro”, e dal loro passato. Lo fanno affidandosi a una voce che, per ovvi motivi, rappresenta una novità e porta una ventata di freschezza ed entusiasmo: Claudia Saponi, infatti, sin dalle prime battute sembra essere l'arma vincente degli Absynth Aura. Capace di graffiare a dovere sui pezzi più energici (“Believe Me”, “Understand My Fight”, “The Fire In My Eyes”, “Will Is Power”) così come di carezzare dolcemente l'ascoltatore, sino quasi a coccolarlo nei frangenti più dolci (“Smile”, “Looking For The One”), nonché di tenere testa al bravissimo Fabio Dessi, frontman degli Arthemis di Andrea Martongelli, sulla poderosa “Life”, si conferma assoluta protagonista nel finale, dove la band riesce a rileggere con grande talento il classico dei Cranberries “Zombie”. Da manuale anche la prestazione dei tre maschietti, che forniscono una prova maiuscola, mettendo al servizio delle composizioni le proprie doti tecniche, di cui non hanno mai fatto mistero. Ottimamente arrangiato e prodotto, il disco colpisce per la propria particolarità, risultando di difficile catalogazione stilistica, riuscendo a far coesistere al proprio interno elementi caratteristici di svariate sonorità, che vanno da strutture tipicamente hard rock, a sfuriate più classiche e metal, da passaggi atmosferici più vicini a certo gothic e modern rock, sino a sfiorare lidi pop, grazie a momenti di pura melodia. Davvero un centro pieno per la prima prova degli Absynth Aura, band solida e consistente, che non sbaglia un solo colpo degli 11 sparati. Il cd, già uscito in Giappone nel mese di settembre, è edito dalla giovane label tricolore logic(il)logic Records (costola della Street Symphonies), a cui vanno i nostri complimenti per l'attenzione che costantemente mostra di riservare verso l'underground e i giovani artisti.

Sergio Grossi

Track List:

1. Believe Me
2. Desert Flower
3. That's Why You Die
4. Smile
5. Understand My Fight
6. Looking For The One
7. Life
8. The Fire In My Eyes
9. Will Is Power
10. Unbreakable
11. Zombie




Torna ai contenuti | Torna al menu