ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


KAMIKAZE KINGS - The Law

Reviews

KAMIKAZE KINGS
The Law

(Limited Access Records/Intergroove)

2012

Presentati come la risposta tedesca agli Steel Panther la band teutonica Kamikaze Kings, capitanata dal frontman Elmo Kamikaze, è sicuramente in grado di colpire il pubblico, quanto meno per il look surreale. Quello che però maggiormente li differenza è che mentre gli Steel Panther attingono a piene mani dal glam e dal suo immaginario, i Kamikaze Kings presentano, oltre a questi richiami ai fasti degli anni Ottanta, un’attitudine pienamente hard rock. I Kamikaze Kings hanno ben chiara la direzione che intendono seguire, fatta di eccesso e brani da canticchiare senza impegno, nonostante The Law sia il loro debut album, prodotto da Dirk Faehling (che ha collaborato anche con Motörhead, Skew Siskin e Jingo De Lunch) e registrato presso l’Audio Ego Studio di Berlino. I singoli estratti, tutti accompagnati da videoclip, “Saturday Night Hero”, “Boys’n’Men” e “Boneshaker Boogie”, presentano il quartetto berlinese in tutta la sua stravaganza, mescolando pantaloni in pelle alla Mötley Crüe dei tempi migliori con cinture da wrestling, strizzando l’occhio anche ad atmosfere alla Village People, dando al tutto un’aria decisamente tamarra, per usare un eufemismo. Al di là di questi commenti estetici va sottolineato che la band è dotata, oltre che di una massiccia dose di autoironia e di trucco, anche di talento e motivata da sano amore per il rock’n’roll, proponendo pezzi immediati e divertenti, insomma la colonna sonora ideale per la prossima festa alcolica con gli amici.

Alice Ottolini

Track List:

1. Burn Baby Burn
2. I Am The Law
3. Boys ’n’ Men
4. All In Vain
5. Bible Black
6. Boneshaker Boogie
7. Just Dance
8. In The Name Of Tragedy
9. Too Late
10. Saturday Night Hero
11. Give It To Me
12. In For The Kill
13. Hard Times
14. Shadows




Torna ai contenuti | Torna al menu