ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


ROBERT BERRY - The Dividing Line

Reviews

ROBERT BERRY
The Dividing Line

(Frontiers)

2009

Quinto album solista in 14 anni per l’ex Hush, Alliance e 3 (il supergruppo con Emerson e Palmer) Robert Berry; dismessi i panni del pomp rocker come nel fantastico Pilgrimage To A Point, il musicista torna a suonare un aor di classe, rifinito da ottimi arrangiamenti. Se l’opener non convince troppo, già da “One Good Man”, che ricorda l’aor del miglior John Elefante, Berry imbrocca la strada giusta per accontentare gli appassionati della frangia più melodica dell’hard rock. Notevoli anche “Faith”, ballad ricca di pathos e “A Life Worth Livin’”, frizzante rock vicino ai magnifici esordi dei Night Ranger. Peccato che ogni tanto il polistrumentista (che in questo album, oltre a cantare, si occupa di tutti gli strumenti) incappi in qualche soluzione melodica sin troppo abusata, come in “Listen To The People” e “This Life”, originando déjà-vu che abbassano, seppur di poco, il valore globale dell’album. Bastano comunque ulteriori episodi perfettamente riusciti quali “Can’t Let Go”, “Young Hearts” e l’epica “Life Is On Fire” posta in chiusura, per rialzare notevolmente le quotazioni delll’album in questione e riconfermare Berry come musicista di valore, seppur meno ispirato che in passato.

Luca Driol

Track List:

1. The Dividing Line
2. One Good Man
3. Listen To The People
4. Faith
5. This Life
6. A Life Worth Livin’
7. Can’ t Let Go
8. I Gave You The Best Of Me
9. Young Hearts
10. Wait
11. Life Is On Fire




Torna ai contenuti | Torna al menu