ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


FAIR WARNING - Sundancer

Reviews

FAIR WARNING - Sundancer

(SPV)

2013

Correva l’anno 1995 quando nella mia personale playlist svettava lo straordinario Rainmaker della band di Tommy Heart. Ne è passato di tempo e sul versante dell’aor “meteorologico” ecco spuntare oggi finalmente il sole di questo Sundancer. Diciamolo subito chiaramente; non illudetevi che questo sequel possa competere con il fortunato disco che regalò ai Fair Warning fortuna e successo soprattutto nella terra del Sol Levante. Le quattordici composizioni del nuovo album sono comunque apprezzabili e rappresentano un ritorno in carreggiata della band che con il precedente Aura non aveva particolarmente impressionato. Brani come “Troubled Love” e la seguente “Keep It In The Dark” fanno da traino all’intero album, evocando le fastose atmosfere di quasi vent’anni fa, quando il lungocrinito Tommaso Cuore impressionava con la sua voce potente e squillante. Caratteristica che miracolosamente sopravvive tutt’oggi, insieme all’innata dote compositiva della band che si esprime alla grande soprattutto quando si tratta di tirare fuori ritornelli che si stampano in mente al primo ascolto come le splendide “Pride” e “Get Real”, da pompare a manetta in auto. Una miscela vincente capace di mescolare la migliore tradizione della band con una produzione moderna ed al passo coi tempi. Un gruppo che al pari dei Gotthard rappresenta un porto sicuro in cui possono rifugiarsi i nostalgici amanti del rock melodico senza compromessi.

Paolo Paganini


Track List:

1. Troubled Love
2. Keep It In The Dark
3. Real Love
4. Hit And Run
5. Man In The Mirror
6. Natural High
7. Jealous Heart
8. Touch My Soul
9. Send Me A Dream
10. Pride
11. Get Real
12. How Does It Feel
13. Living On The Street
14. Cool




Torna ai contenuti | Torna al menu