ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


STRIKE TWICE - Strike Twice

Reviews

STRIKE TWICE
Strike Twice

(Eönian Records)

2009


Giunge il momento del debutto discografico anche per gli Strike Twice di New York, gruppo nato nel 1985 ed attivo sino all'esplosione del grunge, che ne ha sancito la prematura scomparsa dopo alcuni demo registrati fra il 1989 ed il 1991. La storia della band è avvincente: Michael Hayes e Rob Luv si conoscono tramite un musicista da cui prendono lezioni di chitarra e decidono di fondare un complesso. Presto si imbattono in Chaz Domino (basso), Trixx (chitarra) e Randi Price (batteria), che stavano cercando una voce adatta alla loro musica. Hayes si mette dietro al microfono e gli Strike Twice diventano realtà. Dopo mesi di dure prove si sentono pronti per l'esordio dal vivo, per il quale curano tutti i particolari, compresa la coreografia: palloncini, confetti, fumo e fiamme abbondano, ballerine seminude si avvicendano sul palco, mentre alle loro spalle un televisore proietta video pornografici. E quando arriva il momento di suonare “Undress Me”, si spogliano restando coperti soltanto dagli strumenti! La gente comincia a parlare di loro e locali come l'Hot Rocks, il Sundance, ed il Club Loaded si riempiono di donne che li vanno a sentire e di uomini che vanno a vedere le fanciulle! Il seguito e la popolarità aumentano ed arrivano i primo soldini che permettono di acquistare un tour bus super accessoriato, utilizzato anche per scatenati party pre e post concerto, sul quale campeggia un gigantesco logo del gruppo! I ragazzi vivono come delle rockstar, ma non hanno un contratto, dato che rifiutano alcune offerte da parte di etichette indipendenti aspettando la chiamata di una Major. Nonostante l'interessamento di due di esse, l'agognata firma non arriverà per diversi motivi, sancendo di fatto la fine dell'avventura Strike Twice. Almeno fino al maggio 2008, quando la band decide di riformarsi con tre dei vecchi membri (Michael, Rob e Trixx) e scrivere nuova musica. In attesa di un secondo lavoro, la Eonian Records dà alle stampe questa piccola gemma di puro sleaze rock, diretto e potente come un treno lanciato a tutta velocità su binari roventi! Undici canzoni che trasmettono tutta la passione di un gruppo che avrebbe meritato ben altra fortuna, praticamente perfetto sotto ad ogni punto di vista. L'ottimo songwriting partorisce pezzi in linea con il trend imperante di allora, che coniugano classe e buon gusto; la voce di Hayes li interpreta in modo impeccabile e sa essere incazzata sui brani più heavy e delicata sulle ballate, mai banali o troppo caramellose. Stilisticamente li si potrebbe accostare a Skid Row e Spread Eagle, ma dalla loro questi cinque rocker avevano forti dosi di personalità. Impossibile scegliere un pezzo in particolare, il livello qualitativo è altissimo dal primo all'ultimo minuto. Un'opera di riscoperta di inestimabile valore che mette l'acquolina in bocca in attesa di ascoltare del nuovo materiale. Se consideriamo che anche la registrazione è notevole e al passo coi tempi, diventa chiaro che si tratti di un cd da avere a tutti i costi!

Stefano Gottardi

Track List:

1. Tuff Luck
2. Intoxication
3. Never Let Go
4. Get It
5. Dirty Lover
6. One Night With You
7. Undress Me
8. Wake Up Cryin'
9. Tango
10. D.F.W.M
11. Back Door




Torna ai contenuti | Torna al menu