ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


PLACE VENDOME - Streets Of Fire

Reviews

PLACE VENDOME
Streets Of Fire

(Frontiers Records)

2009


Dopo il mediocre Past Different Ways, contenente rifacimenti di alcuni brani degli Helloween in chiave acustica, Michael Kiske torna al più fecondo progetto Place Vendome, sfornando un’altra eccellente prova in campo aor/melodic hard rock. Il punto di forza dell’album è il songwriting, affidato a maestri del calibro di Magnus Karlsson, Ronny Milianowicz (Saint Deamon), Robert Sall (Work Of Art) e Torsti Spoof (Leverage), musicisti che, con i rispettivi gruppi, sono stati protagonisti di alcune tra le migliori prove discografiche dello scorso anno in ambito hard e metal. Kiske, dal canto suo, si dimostra sempre un ottimo vocalist dal timbro pulito ed inconfondibile, così come il resto della band, formata da tre quinti dei Pink Cream 69 (Ward, Reitenauer e Zafiriou) e da Gunther Werno dei Vanden Plas alle tastiere, che donano a tutte le tracce il feeling giusto per renderle ancora più godibili. “My Guardian Angel” è una classica song à la Karlsson, uno dei più illuminati compositori hard rock degli ultimi anni, capace sempre di trovare refrain memorabili, ma “Follow Me” e “Valerie”, entrambe opera di Sall, mente pensante dei sensazionali Work Of Art, riescono a stupire anche maggiormente, in virtù di quell’irresistibile e puro aor ottantiano. Notevoli anche “A Scene In Reply” e “Surrender Your Soul”, ma tutto l’album si mantiene su ottimi livelli, confermando la band tra i nuovi capisaldi del genere. Quest’ anno sarà veramente difficile fare di meglio.

Luca Driol

Track List:

1. Streets Of Fire
2. My Guardian Angel
3. Completely Breathless
4. Follow Me
5. Set Me Free
6. Beliver
7. Valerie (The Truth Is In Your Eyes)
8. A Scene In Reply
9. Changes
10. Surrender Your Soul
11. Dancer
12. I’d Die For Your




Torna ai contenuti | Torna al menu