ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


EMIR HOT - Sevdah Metal

Reviews

EMIR HOT
Sevdah Metal

(Lion Music/Frontiers Records)

2008

Album d'esordio per questo chitarrista bosniaco originario di Tuzla ma residente in Inghilterra, già in forza nei Neon Knights e nei Sothern Storm. Ad accompagnare il leader, che si occupa anche delle parti di basso, troviamo il funambolico batterista Mike Terrana e la voce di John West; da segnalare anche la presenza di due fisarmonicisti, un coro di 13 elementi e alcuni tastieristi e chitarristi classici. Musicalmente siamo molto vicini ai Symphony X di The Divine Wings Of Tragedy (in "Devils In Disguise" si può parlare tranquillamente di plagio!), senza dimenticare ovviamente l'influenza dell'immancabile Malmsteen: insomma, se il genere proposto è il solito metal neoclassico, dobbiamo riscontrare una certa originalità nella proposta grazie a divertenti inserti di folk balcanico, che alzano ulteriormente il livello di un disco comunque già di per sé discreto. Da citare "Sevdah Metal Rhapsody", lungo medley di alcune canzoni tradizionali dell'est europeo e summa della visione musicale di Emir, nonché lo strumentale "Hora Martisorului", trascrizione per chitarra elettrica di un brano scritto dal violinista rumeno Grigoras Dinicu.
Provate ad immaginare di assistere ad una session tra
Michael Romeo e Goran Bregovic: non ci riuscite?
Allora ascoltate questo disco!

Luca Driol

Track List:

1. Forspil
2. Devils In Disguise
3. World Set On Fire
4. Skies And Oceans
5. Sevdah Metal Rhapsody
6. Stand And Fight
7. Endless Pain
8. Hora Martisorului
9. Land Of The Dark
10. You





Torna ai contenuti | Torna al menu