ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


SANTA CRUZ - Screaming For Adrenaline

Reviews

SANTA CRUZ
Screaming For Adrenaline

(Spinefarm Records)

2013

La Finlandia, Hanoi Rocks a parte, non è particolarmente nota per lo sleaze/glam. Non che nessuna band si sia mai cimentata in questo campo, anzi, qualcuna è anche diventata abbastanza famosa, più o meno inspiegabilmente a dirla tutta, vedi Private Line o Reckless Love. Molti altri gruppi sono rimasti nell'anonimato, hanno partorito qualche demo o ep, magari un disco autoprodotto, e poi sono spariti. Un simile percorso è stato intrapreso anche dai Santa Cruz, con la differenza che a loro si è interessata una major. E data la bontà del precedente platter, il mini cd Anthem For The Young And Restless (da cui sono stati ripescati, rivisti e corretti ben quattro pezzi), non è stata una sorpresa. Teschio di rito in copertina, band in posa da figaccioni sul retro, pronti, partenza, via! L'attacco è affidato a una tripletta da brivido: “Screamin' For Adrenaline” (che altro non è che una versione aggiornata di “Still I’m High” del precedente lavoro e curiosamente non della canzone omonima che faceva parte del primo ep Another Rush Of Adrenaline), “Anthem For The Young 'N' Restless” e “Relentless Renegades” colpiscono e affondano l'ignaro ascoltatore alla prima mossa, ma non colgono impreparato chi aveva apprezzato i due capitoli che hanno preceduto questo debut album. La formula infatti è la stessa: sleaze rock adrenalinico con una forte propensione al ritornello facile, e ai duelli chitarristici dei due axemen, il tenebroso Johnny Cruz e il biondo cantante/chitarrista Archie Cruz, che nel corso del disco si mettono spesso in evidenza. La sezione ritmica non è da meno, ed in particolar modo spicca qualche passaggio del drummer Taz. Mentre la tracklist scorre senza lasciarsi alle spalle alcun filler di sorta, brani come “Nothing Compares To You”, “High On You”, “Let's Get The Party Started” e “Aiming High” (ormai apparsa su tutte e tre le release ufficiali del gruppo) splendono come diamanti, facendo brillare un album già di per sé piuttosto scintillante. Ottima la produzione curata da Ilkka Herkman, che, anche grazie alla registrazione in presa diretta della maggior parte del materiale, è riuscito a dare al disco un feeling live decisamente azzeccato. Sicuramente con Screaming For Adrenaline i Santa Cruz non scoprono l'acqua calda, ma piazzano un bel colpo da novanta, almeno per quanto riguarda il fattore qualitativo, andando ad aggiungersi alla lista delle migliori sleaze/hard rock band “moderne” che comprende già Blackrain, Dynazty, Wildstreet e States Of Panic (ex PeepShow). Per questo album hanno ripescato e migliorato buona parte del vecchio materiale in circolazione da qualche anno, ora resta da vedere se in futuro saranno capaci di stupire ancora una volta, ributtandosi a capofitto sulla composizione di nuovi pezzi.

Stefano Gottardi


Track List:

1. Screamin' For Adrenaline
2. Anthem For The Young 'N' Restless
3. Relentless Renegades
4. Sweet Sensation
5. Nothing Compares To You
6. High On You
7. Let's Get The Party Started
8. Alive
9. Loving You (Is Just For Fun)
10. Aiming High
11. Let Me (Lay My Love On You)




Torna ai contenuti | Torna al menu