ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


BONES & COMFORT - Mothersheep

Reviews

BONES & COMFORT
Mothersheep

(Go Down Records)

2012

Giunti all'esordio sulla lunga distanza targato Go Down Records, dopo un ep di debutto (In Fat We Trust del 2009), i Bones & Comfort propongono un disco dal sapore decisamente retrò, infarcito di passaggi blueseggianti e qualche intermezzo acustico. Southern rock venato di rock 70iano, ritmiche pesanti come un macigno e un cantato aggressivo ed allo stesso tempo quasi psichedelico ed ammaliante. Un sound particolare, anche se è evidente che questi tre ragazzi lombardi siano cresciuti a pane e Black Sabbath, e che con questo platter non abbiano voluto inventare nulla. Basso pulsante e batteria sugli scudi, con la chitarra a tessere trame che sembrano pensate in mezzo a qualche sperduta prateria della Louisiana e invece sono state probabilmente composte in una sala prove di Milano in mezzo alla nebbia. Ma quando si ha l'attitudine giusta ed un songwriting ricco di melodia, peraltro inaspettata, e poderosa caparbietà, ci si può permettere qualunque cosa. Su tutto spiccano brani come “We Choose Who Will Stand”, “Tex Mex”, “Road Pizza” e “No Country For Musicians”. Roba da biker coi baffi a manubrio, le braghe di pelle e il gilet con le toppe dei motoraduni a cui sono stati, la birra perennemente in mano e la voglia di divertirsi sotto ad un palco, dimensione che pensiamo possa essere quella più congeniale a questo power trio tutto sangue e sudore. Una bionda media per noi, e tre Southern Comfort ai ragazzi, grazie!

Stefano Gottardi

Track List:

1. We Choose Who Will Stand
2. Tex Mex
3. Isaac's Wife Song
4. Unbalanced
5. Road Pizza
6. My Crusade
7. Take Some Pills
8. No Country For Musicians
9. Inhale
10. Orange Blossoms And Four Swans




Torna ai contenuti | Torna al menu