ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


JOLLY POWER - Like An Empty Bottle... Again!

Reviews

JOLLY POWER
Like An Empty Bottle... Again!

(Street Symphonies/Andromeda Dischi)

2011


Street Symphonies riporta in vita Like An Empty Bottle, debut album dei Jolly Power, gruppo che i più attempati di voi dovrebbero ricordare per qualche buon disco e concerto (su tutti le date di spalla ai The 69 Eyes nel '97) a cavallo fra la fine degli anni '90 e i primi 2000. Le bizze del folle singer Elia, croce e delizia dei Jolly Power, che va e viene come si farebbe in un qualsiasi bar, piuttosto che in una band, dopo la pubblicazione dell'altrettanto valido Fashion, Milk And Smokin’ Pills (1996), costringono il bassista Bely a cimentarsi dietro al microfono, facendo spostare lo stile da un punk rock sleazy e selvaggio, in uno scan rock più in linea con Backyard Babies, Hellacopters e compagnia. Una delle numerose rentrée dello squinternato Elia, nel 2007 conduce alla registrazione di tre vechie song dei tempi d'oro, “Smokin’ Pills”, “Better Be Alone” e “Take All You Want”, e a quella di due nuove perle, “Fuck You” e “Beautiful”. Sono queste, nello specifico, le chicche di questa riedizione di un disco che, mai apparso prima in cd (ma solo in cassetta), gode oggi di una seconda chance e piace ancora come allora: pezzi come “It's Only Your Law”, “Rebel Soul” e “Thank You (Goodbye)” non hanno tempo e pompano dalle casse dello stereo che è un piacere. Fra tanti filmati disponibili in rete, che ritraggono il gruppo bergamasco nel pieno degli anni e delle forze, ne vengono riservati alcuni inediti che vanno ad impreziosire questa ristampa, lasciando un ulteriore testimonianza sul valore di una band già allora avanti anni luce, che ha pagato probabilmente, oltre alle bizzarrie del suo frontman (che le ultime notizie danno per rientrato ancora una volta alla base), una provenienza geografica ed un periodo storico piuttosto avversi. C'è poco da dire, se li conoscevate e ne siete fan, questo dischetto non passerà di certo inosservato. Se siete giovani e curiosi di sapere com'era una volta lo sleaze made in Italy, be'... quale migliore occasione di scoprirlo di questa?

Sergio Grossi

Track List:

1. It's Only Your Law
2. If Your Heart Is Closed
3. Rebel Soul
4. Like An Empty Bottle
5. Sixteen
6. Downtown
7. No Room For You
8. Thank You (Goodbye)
9. Beautiful
10. F**k You
11. Smokin' Pills
12. Better Be Alone
13. Take All You Want




Torna ai contenuti | Torna al menu