ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


SAXON - Into The Labyrinth

Reviews

SAXON
Into The Labyrinth

(SPV/Audioglobe)

2009


L'album numero 18 degli immarcescibili Saxon si intitola Into The Labyrinth, è stato registrato negli studi dei Blind Guardian, i Twilight Hall di Krefeld, Germania, sotto l'attenta guida di Charlie Bauerfeind. La voce di Biff Byford, le chitarre di Paul Quinn e Doug Scaratt, e la sezione ritmica composta dal bassista Nibbs Carter e dal drummer Nigel Glockler si amalgamano perfettamente, offrendo 50 minuti di musica, sempre in bilico fra roccioso hard rock e poderoso heavy metal. L'opener “Battalions Of Steel”, oltre sei minuti di metallo fumante, apre le danze nel migliore dei modi e conduce l'ascoltatore all'anthem “Live To Tock”, pezzo maggiormente hard rock oriented e vera perla del disco. “Demon Sweeney Todd ” narra le gesta del diabolico barbiere di Fleet Street raccontate nel musical (ispirato ad una leggenda metropolitana della Londra del XIX secolo) recentemente portato sul grande schermo da Tim Burton. Dopo questa notevole tripletta e la breve e acustica “The Letter”, tocca a un altro brano occuparsi di eventi storici: “Valley Of The Kings”, infatti, racconta di Tutankhamon. Con “Slow Lane Blues” Biff e soci tolgono per un attimo il piede dall'acceleratore e deliziano con una moderna versione del più classico mid-tempo alla Saxon. Se la prima metà del disco è eccezionale, la seconda in qualche occasione rimane incanalata sui binari della mediocrità (la stentata “Crime Of Passion” e la spenta ballad “Voice” sono un ottimo esempio), anche se non mancano colpi a effetto come “Hellcat” e “Coming Home (Bottleneck Version)”, versione acustica e bluesy del pezzo contenuto su Killing Ground. Pur con qualche imperfezione, Into The Labyrinth funziona ed è quasi un tributo a se stessi da parte di questa ormai leggendaria band: chi li ama non resterà deluso.

Diego Berry

Track List:

1. Battalions Of Steel
2. Live To Rock
3. Demon Sweeney Todd
4. The Letter
5. Valley Of The Kings
6. Slow Lane Blues
7. Crime Of Passion
8. Premonition In D Minor
9. Voice
10. Protect Yourselves
11. Hellcat
12. Come Rock Of Ages (The Circle Is Complete)
13. Coming Home (Bottleneck Version)







Torna ai contenuti | Torna al menu