ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


SUICIDE LOVE BOAT - Immortal Sexuality

Reviews

SUICIDE LOVE BOAT
Immortal Sexuality

(Autoprodotto)

2010

“Una crociera. Un incidente terribile. Cinque sopravvissuti. Dieci anni su un'isola remota. Ora sono tornati da quelle terre lontane portando l'inferno e la distruzione. Unitevi alla crociera della Suicide Love Boat”.
Forse l'inserimento di un titolo come questo nella sezione “Sleazorama” di Roxx Zone potrà spiazzare i più, ma la proposta musicale del quintetto finlandese, auto definita rock'n'growl, vanta matrici sleaze evidenti. “Immortal Sexuality” è il singolo che anticipa il debut album previsto per l'autunno, e contiene due brani e un videoclip realizzato in maniera assolutamente professionale. La title track apre le danze con un incedere oscuro e misterioso, tipico delle goth/glam band scandinave, ma l'attacco del frontman
Cristopher Crowlee è sorprendente: vocals poco rassicuranti, ai limiti del growl, fanno da contraltare a un ritornello arioso e ricco di cori, che sembra scippato dal songbook dei Private Line! La successiva (e conclusiva) “Kill Her Joy” segue lo stesso schema, pur mostrando sprazzi di melodia sin dalle prime battute, sebbene l'alternanza di voci pulite e growl sia un fattore caratterizzante. Un ulteriore refrain decisamente sleazy è il prezioso sigillo su un altro brano più che convincente. Formata da musicisti molto attivi nella scena finlandese, provenienti da Renoise, Heijaste, Clefsnake, The Lazenby e Lines Of Living, questa band propone qualcosa che forse non sarà originale o innovativo, ma che potenzialmente potrebbe attirare una fetta di ascoltatori piuttosto ampia. Di solito è difficile valutare numericamente un singolo di due sole canzoni, ma in questo caso ci sentiamo di sbilanciarci e invitarvi a tenere d'occhio questi pazzi marinai finnici!


Stefano Gottardi

Track List:

1. Immortal Sexuality
2. Kill Her Joy
3. Immortal Sexuality (music video)




Torna ai contenuti | Torna al menu