ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


HEAVEN'S BASEMENT - Heaven's Basement

Reviews

HEAVEN'S BASEMENT
Heaven's Basement

(Autoprodotto)

2009

Primo lavoro per gli Heaven's Basement (conosciuti in precedenza come Hurricane Party e Roadstar), che si presentano in grande stile ripercorrendo territori musicali già sperimentati in passato, ma sempre con classe e cura. Il rock classico di Led Zeppelin e The Who, sapientemente miscelato con il più melodico hair metal americano di metà anni '80 ed una spruzzata di blues, dà vita alla miscela sonora che permette ai sei pezzi dell'ep di partire in quarta sgommando e lasciandosi alle spalle una nuvola di polvere. Il songwriting sembra essere il punto di forza di questa band britannica, che mette sul piatto della bilancia sei brani di altissimo livello e di qualità sopraffina, senza cali di ritmo e tensione. La struttura delle canzoni è molto simile e sono tutte caratterizzate da una (over)dose di melodia, gradi cori e ritornelli diretti come un treno, ma mai stucchevoli o banali: difficile scegliere il migliore del lotto, se questo dovesse accadere anche con il debut album (il che è molto probabile se solo si pensa a quanto offerto a nome Roadstar) ci sarà da divertirsi. Ottimi musicisti, con una voce, quella di Richie Hevanz, che non si dimentica tanto facilmente, agli Heaven's Basement manca soltanto un contratto discografico importante, che non dovrebbe tardare ad arrivare.

Stefano Gottardi

Track List:

1. Tear Your Heart Out
2. Executioners Day
3. Graduation
4. Saint Routine
5. Fear Of Getting Off
6. Reign On My Parade




Torna ai contenuti | Torna al menu