ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


SEKS - Harder Than You

Reviews

SEKS
Harder Than You

(Autoprodotto)

2011

Fondati dal cantante americano Rock Hart, i Seks sono in realtà una band con base in Norvegia e Harder Than You è il loro debut album. Una buona immagine e una visione della musica prettamente 80iana fanno di questo disco un agglomerato di cliché che potrebbe far storcere il naso a chi continua a considerare demodé questo tipo di sound, anche dopo il revival glam/sleaze post Rest In Sleaze. Di certo non inventano nulla i Seks (e quelli di cui sopra avranno di sicuro qualcosa da ridire anche su questa storpiatura tipicamente hair metallara della parola “sex”), però hanno dalla loro qualche buono spunto all'interno di un songwriting chiaramente non al passo coi tempi; il rischio di sembrare dei ventenni di vent'anni fa lo corrono eccome, ma se è vero che al giorno d'oggi i cd li comprano soltanto i nostalgici dalla chioma imbiancata, forse dopotutto non hanno nemmeno torto. E allora l'infausto compito di svecchiare la proposta lo lasciano a qualcun altro, preferendo tuffarsi di testa nell'oceano di discepoli di Ratt, Poison e Mötley Crüe, magari rischiando di sbattere la capoccia e fracassarsela al primo colpo. Ma a 20 anni certi rischi si corrono, e anche se il risultato non è una standing ovation da dieci minuti di applausi, fra qualche incertezza e ingenuità, del tutto lecite su un disco d'esordio, il semplice spiccare di brani come “Rich Girl”, “On The Inside”, “Charlemagne”, "Royal Nights" e "Rock Me" rende vittoriosa la battaglia. Battaglia per una causa persa? Forse, ma se dopo tutti questi anni c'è ancora chi suona 80's hair metal, dopotutto la scena di allora non doveva essere poi così male, non trovate?

Stefano Gottardi

Track List:

1. Rich Girl
2. On The Inside
3. Something To Believe In
4. Charlemagne
5. Royal Nights
6. Hangin' On
7. Lick You Up
8. I Wanna Be Your Bitch
9. Forever
10. Get Out Now
11. Rock Me
12. Not Far From Shallow Water
13. Give It Up




Torna ai contenuti | Torna al menu