ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


HARDCORE SUPERSTAR

Live Reports

HARDCORE SUPERSTAR + Pollution

Festa Della Birra, Trescore Balneario (BG)
29/08/2011

Report di Alice Ottolini, foto di Stefania Marchi

Grande affluenza per il concerto degli svedesi Hardcore Superstar alla Festa Della Birra di Trescore Balneario, in provincia di Bergamo. La loro esibizione, preceduta come opening act dai
Pollution, band di Perugia, è stata all’insegna dell’energia e del coinvolgimento del pubblico, composto sia da fan accorsi per vedere live il loro gruppo preferito, sia da persone che probabilmente passando per la festa hanno deciso di fermarsi per godersi del sano rock and roll. Fulcro della serata è stato il carisma del singer Jocke Berg che sembra avere preferito, vista la risposta dei presenti, rendere lo show molto compatto per potere dare se possibile ancora più forza ai brani presentati. Il concerto è stato aperto da tre pezzi “Sadistic Girls”, “Guestlist” e “Split Your Lip” tratti dall’ultimo album degli Hardcore Superstar intitolato Split Your Lip, nel corso dei quali il pubblico ha iniziato a cantare a squarciagola, soprattutto i ritornelli. Poi è stata la volta di “Liberation”, presentata come “Liberazione”, in una traduzione in italiano del titolo condita con un simpatico accento svedese, seguita da “My Good Reputation” e “Wild Boys”, provenienti invece dall’album omonimo del gruppo, Hardcore Superstar, uscito nel 2005. Il concerto è poi proseguito con “Dreamin’ In A Casket”, “Bully” e “Simple Man” per poi arrivare a “Someone Special”, l’unico pezzo dal ritmo non indiavolato proposto nel corso della serata. Volgendo quindi verso la fine del set torna a fare da padrona l’adrenalina con “Medicate Me” e “Cry Your Eyes Out”, prima del gran finale con “Last Call For Alcohol”, canzone che potrebbe facilmente candidarsi tra le preferite dei fan. Infatti per aumentare ancora di più il coinvolgimento del pubblico Jocke e compagni hanno fatto salire sul palco ragazzi e ragazze delle prime file, che non si sono certo fatti pregare per scatenarsi al fianco dei loro beniamini. Tornati on stage per i bis gli Hardcore Superstar hanno eseguito “Moonshine”, tratta sempre dall’ultimo album (che con Hardcore Superstar ha rappresentato buona parte della scaletta proposta) e infine l’ormai storica “We Don’t Celebrate Sundays”, vero e proprio inno della band di Göteborg, che ha trascinato tutti verso la degna conclusione di una serata che deve avere decisamente lasciato più di una persona sfinita e senza voce.

Set List:


1. Sadistic Girls
2. Guestlist
3. Split Your Lip
4. Liberation
5. My Good Reputation
6. Wild Boys
7. Dreamin’ In A Casket
8. Bully
9. Simple Man
10. Someone Special
11. Medicate Me
12. Cry Your Eyes Out
13. Last Call For Alcohol

Encore:

14. Moonshine
15. We Don’t Celebrate Sundays




Torna ai contenuti | Torna al menu