ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


GYPSY PISTOLEROS - Forever Wild, Beautiful & Damned! - Greatest Hist Volume 1

Reviews

GYPSY PISTOLEROS
Forever Wild, Beautiful & Damned! - Greatest Hist Volume 1

(Heavy Metal Records)

2012

Nonostante non siano certo dei veterani della musica, i pistoleri britannici che giocano a fare i gitani, subito dopo l’abbandono da parte del cantante e leader Lee Pistolero, pubblicano una raccolta con i pezzi più rappresentativi dei loro album in studio. Sicuramente più originali di tanti colleghi, questi musicisti propongono un hard rock stradaiolo con influssi di musica spagnola, soprattutto flamenco e rumba, creando così un sound piuttosto accattivante e divertente. Tra i brani migliori contenuti in questo primo volume del loro greatest hits, troviamo le ottime “Shotgun Kiss Is Ay Que Dolor”, “Un Hombre Sin Rostro, Pistolero” e “Una Para Todo Es Bandido” dove i nostri riescono a coniugare al meglio rock e sonorità latine, dando origine a quello che, secondo lo stesso Lee Pistolero, può essere visto come un bizzarro incrocio tra Hanoi Rocks e Gipsy Kings. Da segnalare anche la presenza della cover di “Living La Vida Loca” di Ricky Martin, qui riproposta in una versione decisamente più “elettrica” e talmente sfrontata da risultare (nonostante i fiati nel refrain) il brano più cattivo dell’album! Buona raccolta per un gruppo indubbiamente interessante, ma per il quale si profila un futuro incerto causa la defezione di una pedina fondamentale.

Luca Driol

Track List:

1. Living Down With The Gypsies
2. Senor Mangi Acqui
3. Living La Vida Loca
4. Un Hombre Sin Rostro, Pistolero
5. Sangre De Las Rosas
6. Una Para Todo Es Bandido
7. Hotel De La Muerta
8. Son Ilusiones
9. Shotgun Kiss Is Ay Que Dolor
10. Forever Is Para Siempre
11. Moonchild
12. Switchblade Kiss Comes Close
13. Ballad Of A Broken Angel
14. 1-2-3-4 Kiss Me Then I’m Damned For Sure




Torna ai contenuti | Torna al menu