ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


FIRST SIGNAL - First Signal

Reviews

FIRST SIGNAL
First Signal

(Frontiers Records)

2010


Abbandonata ormai definitivamente l’esperienza con gli Harem Scarem, ecco arrivare sul mercato il nuovo progetto musicale del singer Harry Hess, coadiuvato per l’occasione dal Re Mida dell’aor Dennis Ward, impegnato anche al basso. Il binomio risulta vincente sin dalle prime note dell’opener “This City”, trascinante hard rock in pieno stile Scarem. Tutte le tracce del cd si basano su tali sonorità, risultando a volte un po’ troppo prevedibili, anche se di altissimo livello, come dimostra la seguente “When You Believe” molto vicina allo stile dei W.E.T. di Jeff Scott Soto. “Part Of Me” (Richard Marx) riprende l’arena rock di fine anni ottanta e sarà particolarmente apprezzata dai più attempati estimatori del genere. Da sempre grande scrittore di ballate, Hess azzecca l’ennesimo lentone con la straziante “Crazy” vicina alle cose migliori del controverso Voice Of Reason del 1995. La funkeggiante “Goodbye To The Good Time” rompe piacevolmente gli equilibri dell’album, regalandoci un Harry in stato di grazia. La title track torna a spingere a fondo sul gas, riprendendo alla grande lo stile del fantastico Weight Of The World. La bonjoviana “Feel Like Love This Time” non convince al 100%, mentre la successiva “Into The Night”, pur non proponendo nulla di stravolgente, si fa apprezzare grazie alla piacevole e immediata melodia. Al repertorio di Richard Marx attingono nuovamente Hess e Ward reinterpretando al meglio la bellissima slow song “When November Falls”. Finale godibilissimo sullo stile dei W.E.T. (non a caso Erik Martensson e Robert Sall fanno parte di questo progetto). Un disco che si pone al vertice delle uscite annuali del genere e che avrebbe potuto ricevere un voto più alto: sarebbe stato sufficiente non fare ricorso troppo spesso a cover, sebbene ottimamente eseguite, superflue, visto il calibro e le capacità compositive del personaggio.

Paolo Paganini

Track List:

1. This City
2. When You Believe
3. Part Of Me
4. Crazy
5. Goodbye To The Good Time
6. First Signal
7. Feels Like Love This Time
8. Into The Night
9. When November Falls
10. Yesterdays Rain
11. Naked Desire




Torna ai contenuti | Torna al menu