ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


ELEKTRADRIVE - Due 24 Years Carat Gold

Reviews

ELEKTRADRIVE
Due 24 Years Carat Gold

(Electromantic Music/Ma.Ra.Cash)

2012

Dopo la riedizione di Big City dell'anno scorso, che festeggiava il ventennale dall'uscita, i torinesi Elektradrive tornano sul mercato con la ristampa di Due, da molti considerato il capolavoro del gruppo. Pubblicato originariamente dalla Minotauro nel 1989, questo disco nel corso degli anni è già stato oggetto di varie riedizioni: questa, curata dalla band stessa, vanta, oltre alla rimasterizzazione dei brani (che dona nuova linfa alla resa), un nuovo artwork e booklet completo di testi. A restare immutata è la qualità delle canzoni: partendo da “Back On The Road” passando per “St. Valentine Day”, “Sunset Boulevard”, “Wild West”, “Right Or Wrong”, “A Man That Got No Heart”, “The Magic Lamp” e finendo con “Dream On”, la classe del quintetto piemontese non viene mai meno e fra arrangiamenti molto curati, cori memorabili e una grande performance da parte dei singoli, restare delusi era ed è davvero difficile. All'epoca qualche metal kid storse il naso quando il gruppo accolse nelle sue fila un tastierista, abbandonando i lidi più heavy del precedente Over The Space per inseguire il sogno americano, strizzando l'occhio allo stile di band come i Gamma di Ronnie Montrose e il Michael Schenker Group, ma la nota rivista inglese Kerrrang!, sino a quel momento poco tenera con i gruppi tricolori, nonostante una produzione non proprio di primo livello, riconobbe la bontà del disco e diede il massimo dei voti a Due, esaltando le doti compositive del combo torinese. Un risultato non da poco per quel periodo, dove a farla da padrone erano soprattutto le formazioni britanniche ed americane. E oggi, a distanza di 24 anni, la sensazione è che Dave Reynolds, il giornalista che firmò la recensione, avesse davvero ragione: è difficile infatti pensare a qualcun altro quando si parla di rock melodico made in Italy, e il successivo Big City del 1993 ne è la conferma. Certo né lo scorrere degli anni e né questa ristampa potranno restituire agli Elektradrive il successo che hanno solo accarezzato col pensiero (ma che avrebbero meritato), ma sicuramente Due 24 Years Carat Gold è un ottimo modo per riscoprire questa piccola gemma, se per distrazione o motivi anagrafici ve la siete persa a tempo debito.

Stefano Gottardi

Track List:

1. Back On The Road
2. St. Valentine’s Day
3. Sunset Boulevard
4. Wild West
5. Right Or Wrong
6. A Man That Got No Heart
7. Due
8. The Magic Lamp
9. Dream On




Torna ai contenuti | Torna al menu