ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


DIRTY PASSION - Different Tomorrow

Reviews

DIRTY PASSION
Different Tomorrow

(Denomination Records)

2010


Partono in quarta i Dirty Passion con il loro debut Different Tomorrow: ottimi, ad esempio, gli arrangiamenti, nulla di innovativo e speciale, ma comunque piacevole. La prima traccia, “This Is The Way”, è ben composta e con un ritornello davvero orecchiabile che si pianta in testa dopo un paio di ascolti, ma ecco la prima pecca: la registrazione è a livelli di un demo! I suoni sono confusi, il basso si sente troppo, è quasi invadente. Stessa cosa per “1,000,000 Voices” (di cui è già online anche il videoclip): gli arrangiamenti sono perfetti, ma è la qualità del suono che manca! La batteria è confusa, sembra registrata con un vecchio registratore a cassette! Un sound così non lo si sentiva dalle prime registrazioni dei Guns n’ Roses! La faccenda migliora con “Rockin’ In The Night”: i suoni sono più equilibrati, così come la canzone con il suo ritornello killer. La timbrica di Emil Ekbladh è davvero notevole, una voce perfetta per il rock n’ roll svedese. Altro ritornello killer lo troviamo in “Trip To Paradise”: un titolo alla Reckless Love, e anche strumentalmente il pezzo non si allontana molto dalla band di Olliver. Questi Dirty Passion sono un ottimo mix tra lo sleaze più rozzo stile Crashdïet e quello più raffinato dei Reckless Love, i brani meritano e questo album potrebbe ricevere un bel 8 pieno, ma la qualità della registrazione gli fa perdere punti. Aspettiamo di vederli dal vivo e magari con un album registrato un po' più decentemente...

Claudio Puggioli

Track List:

1. This is the Way
2. 1,000,000 Voices
3. Rockin’ The Night
4. Different Tomorrow
5. A Trip To Paradise
6. Self-Destructive
7. Liar
8. We’re All Gonna Fall




Torna ai contenuti | Torna al menu