ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


HOUSE OF LORDS - Cartesian Dreams

Reviews

HOUSE OF LORDS
Cartesian Dreams

(Frontiers Records)

2009

Sulle note della magniloquente “Cartesian Dreams” si apre il nuovo lavoro degli House Of Lords, rimasti ormai un progetto personale del singer James Christian. Dopo i tentennamenti di alcuni dischi precedenti come Power And The Myth (2004) e World Upside Down (2006), James sembra aver ritrovato il giusto equilibrio e la giusta squadra per sostenere il pesante fardello legato al nome della band. Prova ne era stato Come To My Kingdom dello scorso anno, che grazie all’innesto di nuovi e validi musicisti aveva dato vigore e personalità al sound del gruppo. Il cd in questione prosegue sostanzialmente sulla via intrapresa e propone suoni ancora più maestosi e duri, senza rinunciare ad una massiccia dose di melodia che da sempre rappresenta il trade mark del combo americano. Uno dei vertici dell’album è raggiunto dalla sontuosa “Desert Rain”, magnifico esempio di hard rock melodico che si inserisce a pieno diritto tra i loro migliori pezzi di sempre. Sopra tutto domina ovviamente la stupenda voce di Christian, che specialmente nei passaggi più melodici e aor come la deliziosa ballata “Sweet September” mostra ancora intatta tutta la propria classe. Ma gli House Of Lords di oggi non sono una band da ballate ed infatti già dalla successiva “Bangin’” si riprende a rockare alla grande. “The Bigger They Come” è una vera e propria cavalcata epica, mentre le caratteristiche atmosfere pomp emergono decise sia su “Saved By Rock” che su “Repo Man”, impreziosita da un coro femminile a tinte soul. Un disco senza punti deboli né clamorosi cedimenti, che farà felici i cultori del pomp-aor senza compromessi. Un altro segno positivo nella carriera degli House Of Lords, che prenotano con questo nuovo album un posto nella top 5 di fine anno.

Paolo Paganini

Track List:

1. Cartesian Dreams
2. Born To Be Your Baby
3. Desert Rain
4. Sweet September
5. Bangin’
6. A Simple Plan
7. Never Look Back
8. The Bigger They Come
9. Repo Man
10. Saved By Rock
11. Joanna
12. The Train (Bonus Track)





Torna ai contenuti | Torna al menu