ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


RAYON - Born To Be Ready

Reviews

RAYON
Born To Be Ready


(Autoprodotto)

2008


C:\Documents and Settings\Goto\Documenti\roxx zone 2.0\borntobereadybig.jpg
Error File Open Error

Secondo lavoro per questa band leccese nata nel 2006 che, rispetto al demo d'esordio, presenta una formazione rinnovata che vede l'axeman Ryan Ridit impegnato anche dietro al microfono. Tre chitarre, un sound decisamente robusto ed una passione viscerale per gli anni '80, sfociano in cinque pezzi dal retrogusto hair metal. Ritornelli diretti, melodie di facile presa, una buona prova strumentale ed una registrazione in grado di far risaltare a dovere la prestazione del combo pugliese, sono senza ombra di dubbio dei pregi che non tutti i gruppi possono permettersi. Il rovescio della medaglia è qualche "intoppo" nel songwriting, che si riversa sulla qualità dei brani, a volte troppo banali e avvolti da quella fastidiosa sensazione di déjà vu caratteristica dei dischi riusciti a metà. Se dei primi due pezzi è doveroso riconoscere la bontà, dei conclusivi tre è invece da segnalare una certa piattezza ed un'eccessiva presenza di cliché, di cui gli appassionati del genere sono senz'altro già sazi grazie all'abbuffata fatta nel corso degli anni. Con questo non intendiamo dire che, di colpo, le glam band dovrebbero mettersi a scrivere testi particolarmente complicati per attirare l'attenzione, ma un minimo di cura e ricercatezza non guastano mai. Altro punto a sfavore del gruppo è la voce, poco espressiva e non sempre impeccabile nell'esecuzione. Nel complesso si tratta di un lavoro gradevole, ma di hard rock band in giro ce ne sono tante e per emergere bisogna lavorare ancora parecchio...

Stefano Gottardi

Track List:

1. Born To Be Ready
2. Runnin' Hot
3. Beat The Action
4. You Can't Live Without Rock 'N' Roll
5. Metal City Rocker





Torna ai contenuti | Torna al menu