ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


ELEKTRADRIVE - Big City XX Anniversary

Reviews

ELEKTRADRIVE
Big City XX Anniversary

(Dracma Records/Punishment 18)

2012

Riedizione del terzo album degli Elektradrive, Big City, per festeggiare il ventennale (anche se in realtà uscì nel 1993), a cura dell'etichetta di allora, Dracma Records, in collaborazione con la più giovane e intraprendente Punishment 18. Artwork di copertina e booklet subiscono un leggero restyling, ma la cosa davvero interessante è la rimasterizzazione del disco che dona all'intero lavoro una vena più fresca e in linea con le produzioni dei giorni nostri, ma senza perdere un briciolo del flavour originale. Se questo non fosse sufficiente ad attirare l'attenzione dei fan della prima ora, la nuova versione del cd contiene due bonus track (non inedite): l'iper melodica “Fly High (Hero)” e la ruggente “Snake 92” che si aggiungono a piccole perle di melodic hard rock come “Rocking On The Bad Side”, “Big City”, “Latin Lover”, “The Riot Of The Young Guns”, “Hitman Boogie” e le più lente “Still Remember” e “Lucille” (tanto per citare qualche brano di un album formalmente inappuntabile) che al momento dell'uscita del disco valsero al gruppo piemontese critiche positive da parte della stampa specializzata, che mostrò di apprezzare il lavoro svolto dopo il masterpiece Due e la consacrò come una delle migliori realtà del metal tricolore. Nonostante Big City poté contare su una distribuzione europea ed una riedizione giapponese, e il quintetto avesse ricevuto unanimi consensi anche da parte del pubblico persino all'estero, Stati Uniti compresi, dove tenne una serie di incendiari concerti a seguito della pubblicazione del secondo full-length, l'ombra del grunge stava ormai diffondendosi a macchia d'olio e oscurando le speranze di centinaia di band sparse per il globo terracqueo. Alla maggioranza non restò altro da fare che alzare bandiera bianca di fronte all'evidente cambiamento delle tendenze musicali; gli Elektradive invece cercarono di tenere botta lo stesso ma senza riuscire più a pubblicare alcun platter sino a Living 4 del 2009, sotto etichetta Valery Records. Ingiustizie storiche a parte, questo è un disco fantastico che non può mancare nella collezione dei fan degli Elektradrive e di qualunque amante di aor/heavy rock che si rispetti: fatelo vostro!

Stefano Gottardi

Track List:

1. Rocking On The Bad Side
2 .Big City
3. Still Remember
4. Latin Lover
5. Fast As An Arrow
6. Escape From The Rock
7. The Riot Of The Young Guns
8. Lucille
9. She Will Be Hanging Over
10. Here It On The Radio
11. Hitman Boogie
12. Fly High (Hero) (bonus track)
13. Snake 92 (bonus track)




Torna ai contenuti | Torna al menu