ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


ROBIN - As I Am

Reviews

ROBIN
As I Am

(Autoprodotto)

2009


Non ancora trentenne, il chitarrista romano che si cela sotto il nick Robin (mi sia concesso dire che il nome non è proprio di buon auspicio, in quanto è così che si chiama un personaggio di un racconto di Patricia Wolf che fa una fine poco felice…) vanta già numerose collaborazioni (i nomi più di spicco sono sicuramente Kee Marcello e Kip Winger), gruppi in cui milita e progetti solisti. As I Am è un demo di quattro brani, basati su un hard rock di stampo americano, con, tra le altre cose, la caratteristica di avere un cantante diverso per ogni pezzo. Andando per ordine, “Bad Emotions” è un brano abbastanza veloce e dalla buona ritmica, che risente però di una registrazione più scarsa rispetto agli altri. “One Dream” è il pezzo meglio riuscito, più completo, vivace, arricchito da numerosi cori e da un bell’assolo di chitarra. “I’ll Be There” segna il momento romantico del demo: abbiamo a che fare con l’immancabile power ballad, con tanto di sottofondo sinfonico e forse, è il momento più attaccato agli schemi tipici del genere. Per finire, “Darling” ha un sound decisamente ottantiano, a cominciare dall’introduzione di tastiera che fa molto Toto, ma risulta comunque abbastanza piacevole, anche per una voce solista con maggiore personalità rispetto a quelle utilizzate nei pezzi precedenti. Si consiglia comunque uno sforzo più continuo nel crearsi un proprio stile; a questo livello, si può parlare solo di un lavoro piacevole, ma che non lascia impressioni specifiche legate al suo compositore. Robin dovrebbe quindi evitare per quanto possibile di ricalcare pedissequamente le orme che solcano già questo sentiero.

Anna Minguzzi

Track List:

1. Bad Emotions
2. One Dream
3. I’ll Be There
4. Darling




Torna ai contenuti | Torna al menu