ROXX ZONE - If you don't like rock n' roll... we don't like you!


Vai ai contenuti

Menu principale:


BELLADONNA - And There Was Light

Reviews

BELLADONNA
And There Was Light

(Belladonna 007/ Venus)

2011

Il terzo disco dei Belladonna, gruppo italiano che ha registrato questo album a Los Angeles con la preziosa collaborazione di Michael Nyman (compositore della colonna sonora di “Lezioni di Piano”) e dell’engineer Mike Tacci (che ha lavorato al Black Album dei Metallica), colpisce per le sue atmosfere sognanti. Non si ferma però qui: abbina pezzi impalpabili come “The Origin Of All Evil”, all’interno del quale compare la voce dello psicologo e studioso dell’occulto Carl Gustav Jung, a brani come “Spirit Dancer”, in cui un tappeto d’archi diventa l’elegante sfondo della melodia. Oltre che per l’originalità e lo spirito innovatore, il disco stupisce anche per la modalità di registrazione: And There Was Light è infatti stato registrato dal vivo, come si usava nei tempi d’oro del rock, e questo ha contribuito alla creazione di un disco compatto, influenzato da mostri sacri come i Doors (come ad esempio nelle parti recitate, quasi declamate, di “And There Was Night”) ma aperto anche alle suggestioni di sperimentatori contemporanei come Alcest o gli Apocalyptica.

Alice Ottolini

Track List:

1. Last Night I Died
2. Morning Star Blues
3. Stiletto
4. I Feel Life
5. The Origin Of All Evil
6. My Sweet Nepenthe
7. You And I Are One
8. Song For Tania
9. Ballerina
10. Be My Star
11. Icarus Blues
12. My Forlorn Flight
13. Spirit Dancer
14. And There Was Night
15. Sirens
16. Violet The Light
17. A Pyromantic Sonnet
18. Phosphorus Rising
19. Damn Your Love
20. And There Was Light




Torna ai contenuti | Torna al menu